Undici intossicati per un colpo di calore a Gassino

Undici intossicati a Gassino con sintomi riconducibili apparentemente a intossicazione da monossido di carbonio. Tra di loro anche una famiglia composta da padre, madre e una bimba di poco più di un anno, che sono stati trasportati all’ospedale di Chivasso

I medici dell’ospedale hanno accolto i residenti in una palazzina di via Leopardi a Gassino. La palazzina è stata evacuata a scopo precauzionale dai vigili del fuoco con tutti gli occupanti di sette alloggi, quindici persone in tutto, che in seguito hanno potuto far ritorno nelle proprie case.

Dopo i sopralluoghi di Vigili del Fuoco e personale sanitario caso si è concluso che non c’era stata nessuna fuga di monossido di carbonio, ma la causa del malore era dovuta a un colpo di calore provocato dalla temperatura troppo alta all’interno dell’appartamento.