La Mole blu per Natale a Torino con il nuovo impianto con lampade stroboscopiche a LED che risparmiano il 50% di energia

Per il Natale 2018 la Mole Antonelliana presenta una nuova livrea blu per Natale che sarà accesa la notte
dal 4 dicembre, per tutte le festività natalizie L’impianto della Mole è realizzato con con 2.500 lampade

stroboscopiche a LED, disposte lungo tutta la guglia e la cupola che si illuminano di blu per sottolineare le linee architettoniche del simbolo di Torino. Tutte le luci stroboscopiche si accendono e spengono in modo casuale e in sequenze temporizzate, creando uno scintillio luminoso tipico delle festività natalizie.

Iren ha anche sostituito i proiettori che servono per illuminare la Mole Antonelliana con 43 apparecchiature a LED comandate in modo remoto tramite fibra ottica. L’installazione delle lampade è avvenuta grazie al lavoro di alpinisti specializzati che, con l’ausilio di corde ed attrezzature tecniche, hanno proceduto metro a metro al posizionamento delle sfere luminose.

Anche la stella a cinque punte, posta sulla sommità della Mole, verrà illuminata con tre nuovi proiettori fissi a luce calda che permetteranno ai torinesi di scorgerla anche a grande distanza dal centro della città.

I nuovi proiettori oltre a garantire una maggiore resa e luminosità e la possibilità di cambiare tonalità di luce con comandi a distanza, permetteranno di risparmiare fino al 50% di energia rispetto alle precedenti apparecchiature, nell’ottica di una maggiore sostenibilità ambientale.

La sindaca Chiara Appendino ha annotato che come questo è un ulteriore passo della Città verso la riconversione delle strutture in un’ottica di sostenibilità ambientale e innovazione tecnologica.

Il Presidente di Iren Paolo Peveraro ricorda come l’azienda punti su investimenti continui, di competenze tecniche e di innovative strumentazioni per garantire efficienza energetica ed ambientale.



In questo articolo: