Cinque domeniche di sciopero per i vigili urbani di Torino: non siamo gabellieri

Per cinque domeniche, a partire dal 13 gennaio, la polizia municipale di Torino sarà in sciopero. Lo ha reso noto il sindacato Csa Regioni Autonome Locali. Si fermerà ogni squadra impegnata la domenica fino al 10 febbraio.

“Vogliamo dare finalmente la scossa a un apparato che della inedia ha fatto la regola sfruttando fino all’osso il nostro amato corpo” si legge nel volantino, dove compaiono anche accuse alla sindaca Appendino di aver disatteso le promesse elettorali e “di essere rimasta sorda ai nostri numerosi consigli, avvisi e diffide sulle indiscutibili criticità che affliggono il Corpo, con un progressivo peggioramento generale delle condizioni lavorative”.

Tra i punti contestati ci sono “la riorganizzazione unilaterale del Corpo, la gestione delle ferie, l’aumento dei servizi più gravosi a fronte di una diminuzione del personale, il taglio dei fondi per la previdenza, l’assunzione di un numero insufficiente di nuovi colleghi, la bassa sicurezza delle sedi e delle modalità di lavoro e la trasformazione di una figura altamente professionale come quella della Polizia Locale in meri gabellieri”.



In questo articolo: