La salute della coppia passa anche dall’intesa sessuale

A volte si dice che per risolvere le crisi coniugali si debba passare dalla camera da letto. Non è possibile provare scientificamente la verità di questa frase, ma è invece ampiamente provato che una vita sessuale di coppia, soprattutto se appagante, consente alla coppia di rafforzarsi, rispettarsi maggiormente e migliorare la propria armonia. Uno degli ultimi studi sul tema è quello condotto dalle università di York, Losanna e Friburgo, e riportato dal Daily Mail, che ha monitorato la vita sessuale di 50 coppie, i cui risultati paiono confermare che la durata di una relazione è strettamente collegata alla quantità di rapporti consumati.

La sessualità rende felici, grazie al rilascio di endorfine, che accrescono i livelli di dopamina e ossitocina nel cervello, migliorando anche la complicità fra i partner e, di conseguenza, elevando il rapporto quotidiano, portando vantaggi positivi fino a 6 mesi dopo il rapporto. I vantaggi si manifestano soprattutto quando la sessualità non è finalizzata esclusivamente al raggiungimento del piacere, ma anche e soprattutto all’espressione dei sentimenti reciproci. Quando si raggiunge un buon livello di intimità, consente di aprirsi e confrontarsi più facilmente. Sentirsi desiderati, anche sotto l’aspetto sessuale, genera benessere e desiderio di condivisione, riportando, secondo le opinioni di alcuni terapeuti, la coppia indietro nel tempo, ai primi tempi del loro rapporto.

La sessualità si rivela sempre di più un aspetto centrale della vita coniugale, che va curato in ogni aspetto, iniziando dal dialogo e dalla condivisione, fino al rivolgersi ad uno specialista in caso di patologie. Non bisogna assolutamente pensate che sia normale un caso del desiderio all’interno della coppia, specialmente se sta insieme da molto tempo. Secondo una statistica che ha analizzato le motivazioni dietro le cause di divorzio nei paesi OCSE, il 70% di coloro che hanno chiesto il divorzio, hanno citato come prima o seconda causa della separazione proprio la mancanza di sesso. Estremizzando, si potrebbe dire che dal punto di vista legale questi dati confermano come la sessualità di coppia sia fondamentale per stabilire un solido rapporto di coppia, che parte dall’accettazione delle fantasie reciproche.

La mancanza di sesso può portare a far degenerare i rapporti nella coppia, manifestando la sofferenza data dagli eventuali rifiuti ricevuti in modalità che nulla hanno a che fare con la sfera sessuale, come litigate sui suoceri, sulla cena fredda o sul rientrare tardi la sera, peggiorando ulteriormente i rapporti e riducendo le possibilità di avere rapporti intimi.
Per migliorare il rapporto di coppia, è quindi necessario capire quali siano le cause, e se sono legate alla sessualità, avere un rapporto franco e diretto. Oltre al confronto, è possibile provare ad affidarsi anche rimedi o integratori naturali come Erogan, che promettono di migliorare il desiderio, la libido, la capacità fisica, e l’appagamento di coppia.

Sono rimedi, ovviamente, che non devono sostituirsi al dialogo con un professionista (medico o psicologo), dato che la salute, anche psicologica, in questi come in altri deve essere intesa senza chiusure e con molta molta collaborazione all’interno della coppia.