La chirurgia robotica in campo all’IRCCS di Candiolo al ‘Better than live 2019!’

Dal 28 al 30 gennaio 2019 presso l’IRCCS di Candiolo si terrà la seconda edizione di “BETTER THAN LIVE!”, videocorso totalmente in 3D dedicato alla chirurgia oncologica del distretto testa-collo, in particolare alla chirurgia robotica e a quella oncologica di tiroidi e paratiroidi.

Davanti a una platea di più di 150 chirurghi provenienti da tutto il mondo e di molti giovani medici e specializzandi interessati alle soluzioni chirurgiche iper-tecnologiche, presso le sale operatorie dell’Istituto verranno effettuati 16 interventi di chirurgia oncologica di testa e collo da parte di specialisti esperti in chirurgia mini-invasiva, una strategia che riduce di molto il “peso” dell’intervento per il paziente. Tutti i 16 interventi saranno ripresi e riprodotti in 3D su grande schermo. Nel dettaglio, il corso è strutturato in un INTERNATIONAL FORUM, in due ricche sessioni chirurgiche realizzate “live” da tre sale operatorie e dal laboratorio di training chirurgico dell’Istituto, sessioni video in relive 3D e discussioni sui casi clinici.

La squadra di chirurghi che si alternerà al tavolo operatorio sarà capitanata dall’équipe Universitaria di Chirurgia Oncologica Cervico-Cefalica diretta dal Prof. Giovanni Succo e dal Dott. Nicola Palestini, responsabile del programma di Chirurgia oncologica della Tiroide e delle Paratiroidi dell’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico – FPO IRCCS di Candiolo.

Fra i chirurghi impegnati nelle operazioni i nomi del Professor Chris Floyd Holsinger da Stanford (California) e Dr. Scott Jefery Magnuson da Orlando (Florida) autentici leader della chirurgia robotica negli Stati Uniti, sviluppatori e collaudatori della chirurgia robotica con Da Vinci Single Port, nonché a capo di specifici programmi didattici della stessa chirurgia nel Nord America.

La tecnologia Da Vinci Single Port, ovvero un robot con un terminale miniaturizzato a bracci flessibili delle dimensioni globali pari a quelle di un tubetto rigido di dentifricio. Il robot miniaturizzato, compatibile con la consolle del Da Vinci XI, il fratello maggiore attualmente in servizio presso le camere operatorie dell’Istituto di Candiolo, determinerà una ulteriore e forse decisiva spinta verso quella che sembra la strategia chirurgica del futuro, sintetizzata dal motto “Piccolo Taglio, Grande Chirurgia!”. Gli interventi saranno mini-invasivi su accessi estetici, che risparmiano il collo per asportare la tiroide.

Il Forum rappresenta quindi una testimonianza dell’impegno dell’Istituto di Candiolo verso la crescita nel settore della chirurgia robotica oncologica che vedrà un’ulteriore concreta espressione nel Luglio 2019 durante l’organizzazione del III^ BETTER THAN LIVE interamente dedicato alla chirurgia robotica del colon-retto e epato-biliare.