Processo Fonsai, annullate le sentenze di Torino: verrà trasferito a Milano

La Corte d’Appello di Torino ha accolto le richieste delle difese e ha annullato le sentenze di primo grado del 2016 emesse dal Tribunale del capoluogo piemontese. Le condanne a cinque anni e otto mesi  a Jonella Ligresti, figlia di Salvatore Ligresti (deceduto),  a cinque anni e tre mesi all’ex amministratore delegato Fausto Marchionni e a due anni e sei mesi all’ex revisore Riccardo Ottaviani sono state cancellate.

Secondo la Corte d’Appello di Torino c’è un “incompetenza per territorio del tribunale di Torino” e “per l’effetto” è stata annullata la sentenza per quel che riguarda “gli imputati Ligresti Salvatore, Ligresti Jonella, Marchionni Fausto e Ottaviani Riccardo nonché delle società responsabili civili Reconta Ernst & Young spa e Unipol-Sai”. I giudici hanno deciso “la trasmissione degli atti al tribunale di Milano competente per territorio”.