Arrestato per corruzione Molino, il ras delle soffitte di Torino

Giorgio Molino, il ras delle soffitte, proprietario di decine di appartamenti in tutta Torino, è da ieri agli arresti domiciliari nella sua casa di Cinaglio. Molino, 76 anni, è accusato di aver cercato di corrompere un dirigente dell’ufficio comunale di Rivoli per velocizzare una pratica per una ristrutturazione.

Molino era interessato a rilevare il centro commerciale dismesso Gardenia Blu, a Rivoli, ma per far ripartire il centro serviva un progetto approvato dal Comune. Così Molino ha consegnato ad un dirigente il progetto in questione, ma quando questi lo ha aperto ha trovato all’interno una second abusta con 5 mila euro in contanti. A quel punto il funzionario del comune di Rivoli ha consegnato tutto ai carabinieri.

(Screenshot Google Street View)



In questo articolo: