A causa dei tagli da due anni il comune di Torino non carica più gli orologi pubblici

Gli orologi pubblici presenti nelle strade di Torino sono quasi tutti fermi. Due anni fa a bilancio venne tagliata la voce che riguardava la manutenzione degli orologi ed ora quel taglio inizia ad evere conseguenze evidenti. Circa 50 mila euro che servivano a cambiare batterie, fare manutenzione, sostituire ingranaggi.

Sono in tutto una quarantina gli orologi sulle pubbliche vie di Torino. Sul tema è intervenuto il vice sindaco Montanari, promettendo che al più presto si crcherà di rimettere la voce a bilancio per non offrire uno spettacolo desolante ai turisti in visita.