Chiusa la macelleria del Mercato Centrale di Torino: cibi mal conservati

La macelleria del Mercato Centrale di Porta Palazzo a Torino è stata chiusa in seguito ad un controllo dell’Asl veterinaria questa mattina. Sono stati trovati cibi mal conservati e alcuni locali non rispecchiano le carattiristiche richieste per legge.

L’attività chiusa è il Ristorante di carne della Toscana. Sarebbero stati sequestrati circa 50 kg di carne. Il Mercato Centrale è stato inaugurato lo scorso 13 aprile come nuovo spazio di aggregazione intorno al cibo di qualità.

+++Aggiornamento +++

Riceviamo e pubblichiamo integralmente la nota del Mercato Centrale Torino:

Nell’ambito della collaborazione e delle attività di verifica effettuate con gli enti prima dell’apertura, Mercato Centrale ha messo in atto tempestivamente tutte le prescrizioni ricevute dalla ASL di Torino relative all’attività di macelleria, comunicandole nei tempi richiesti.
Mercato Centrale, durante il sopralluogo della ASL di questa mattina, ha preso atto delle ulteriori prescrizioni, su cui si è attivata tempestivamente e che verranno portate a compimento nella serata di oggi, a conferma della sua attenzione verso il perseguimento ed il mantenimento di alti standard di qualità.
Mercato Centrale precisa che le prescrizioni sono afferenti la sola attività della bottega “La Carne della Toscana” e non coinvolgono in alcun modo i prodotti forniti dall’artigiano Marco Martini.



In questo articolo: