Condannato maggiore dei carabinieri che passava informazioni sui sinistri a società di assicurazioni

Il maggiore dei carabinieri Luigi De Ciutiis è stato condannato a tre anni e 8 mesi per corruzione e rivelazione di atti d’ufficio insieme a Claudio Bartolotta, dipendente di un franchising di Novara della Gestione Sinistri specializzato nei risarcimenti. Il funzionario della società è stato condannato a due anni e 10 mesi, De Ciutiis non potrà più far parte dell’Arma.

Le indagini avevano scoperto che il carabiniere segnalava, in cambio di un compenso, a Bartolotta gli incidenti stradali più gravi, rivelando al complice dati personali e atti d’ufficio relativi alle vittime e consentendo così a Bartolotta di accaparrarsi le loro famiglie come clienti per ottenere i risarcimenti. Quando non aveva dati a sufficienza, chiamava le singole stazioni per avere nomi e numeri di telefono, facendosi forza del suo grado di maggiore. L’inchiesta è partita proprio dalla denuncia di un carabiniere di una delle stazioni contattate.



In questo articolo: