Torino, sale a bordo di un’auto ferma al semaforo e minaccia l’autista con richieste di denaro

Si è intrufolato all’interno di un’autovettura che si trovava ferma al semaforo in via Bibiana, angolo corso Grosseto: sulle prime ha chiesto insistentemente un passaggio; poi ha iniziato a minacciare il conducente dell’auto  con continue richieste di denaro.

Contemporaneamente ha colpito con i piedi il cruscotto della macchina ed ha sradicato lo specchietto retrovisore con il quale ha cercato di colpire prima l’autista per poi danneggiare l’interno dell’autovettura in vari punti. Improvvisamente l’uomo, un 30enne brasiliano con precedenti di Polizia, ha perso il controllo: si è spogliato e, dopo le continue richieste della vittima, è sceso dal veicolo con addosso solo gli slip.

Proprio in quel momento stavano transitando gli agenti della Squadra Volante che hanno notato la scena fermando l’uomo. Quest’ultimo, già sottoposto ad un obbligo di dimora quotidiano dalle 21 alle 7, è stato arrestato per tentata rapina e denunciato per danneggiamento.

Nel frattempo il conducente aveva azionato le quattro frecce procedendo a bassissima velocità nel tentativo di richiamare l’attenzione di qualche passante.



In questo articolo: