Il nubifragio su Alessandria ha distrutto le coltivazioni di mais, soia, uva e nocciole

Il violento ed esteso temporale estivo con grandinate e piogge torrenziali che si è abbattuto domenica 11 agosto nelle campagne del casalese ha fatto gravi danni alle coltivazioni. E’ stata colpita tutta la Val Cerrina. I territori comunali di Murisengo, Cerrina, Mombello, Odalengo Grande sono i più colpiti. Il maltempo non ha risparmiato i comuni di Moncalvo, Cereseto, Alfiano Natta, Villadeati, Castelletto Merli, Pontestura, Sala Monferrato, Ozzano M.to, Rosignano, San Giorgio, Terruggia, Casale Monferrato con le frazioni di Terranova e San Germano.

Tra le colture erbacee risultano particolarmente danneggiate soia e mais; destano preoccupazione i danni a vigneti e noccioleti: le prime stime fanno presumere punte anche del 100%, ma occorre attendere che le condizioni dei campi consentano un’analisi più precisa.
Ad aggravare lo stato delle cose, ieri pomeriggio, il concentrico cittadino di Casale insieme con le aree agricole circostanti è stato interessato da un nubifragio particolarmente intenso che ha peggiorato situazioni già pesantemente colpite domenica 11 agosto.



In questo articolo: