Si amputa una mano tagliando la legna, al Maria Vittoria cercano di riattaccargliela

Un uomo di 67 anni si è completamente amputato una mano all’altezza del polso mentre tagliava la legna con un macchinario a Bene Vagienna. L’incidente è avvenuto in mattinata. L’uomo è stato soccorso e portato all’ospedale di Mondovì, ma da qui è poi stato rasferito a Torino dove, all’ospedale Maria Vittoria, l’equipe del prof. Giorgio Merlino è impegnata nel tentativo di riattaccare l’arto amputato. Si tratta di un’operazione che durerà 10 ore.



In questo articolo: