Il Toro perde in casa 3-2 l’andata di playoff di Europa League contro il Wolverhampton

Serata negativa per il Toro che perde 3-2 la partita di andata dei playoff di Europa League contro il Wolverhampton e deve sperare in una grande prestazione nella partita di ritorno.

Al  20′ il Toro colpisce la traversa di Rui Patricio con Nkoulou. Al 43′ il primo gol degli inglesi su punizione calciata da Moutinho e sfortunata autorete di Izzo, che di testa sorprende involontariamente Sirigu. Nel secondo tempo al 59′ il secondo gol del Wolverhampton con un’azione di Traoré che libera Diogo Jota che mette in rete.. Il Toro reagisce e accorcia al 61′ su cross di Ansaldi per De Silvestri, che di testa insacca. Ma dopo 10 minuti al 72′  Raul Jimenez troppo libero batte Sirigu di sinistro. Il Toro non molla e al minuto 89 segna su rigore con Bellotti dopo un fallo in area di Ruben Vinagre sullo stesso centravanti granata che due minuti dopo fallisce il pareggio.

Walter Mazzarri non si arrende: “Abbiamo commesso degli errori che di solito non facciamo, e li abbiamo pagati a caro prezzo. Quando siamo scesi in campo, complice forse l’importanza della posta in palio, siamo partiti contratti ed eravamo poco fluidi nelle manovre. Detto ciò, abbiamo fatto oltre il 60% di possesso palla, avendo inoltre una netta supremazia territoriale. Ma il calcio, come dico spesso, non è fatto solo di questi fattori, e loro l’hanno dimostrato. Sono una squadra forte tecnicamente, ma anche molto fisica in difesa. Dobbiamo crederci perchè non è finita. Sono convinto che se giochiamo come abbiamo fatto in altre partite possiamo ancora dire la nostra. Adesso testa al Sassuolo: sarà importante partire bene in campionato”.