Urina vicino ai cassonetti e viene aggredito con una bottiglia di vetro

Giovedì pomeriggio, poco prima delle 20, gli agenti della Squadra Volante, transitando in via Saluzzo, hanno visto due uomini spintonarsi. Uno dei due aveva una ferita al collo con perdita di sangue. Dopo essere intervenuti, gli agenti hanno appurato che uno dei due, un cittadino marocchino di 49 anni, con precedenti di polizia, aveva colpito al capo con una bottiglia di vetro la vittima, un cittadino somalo. All’origine del gesto del quarantanovenne, ci sarebbe stato il fatto che il cittadino somalo stesse urinando nei pressi dei cassonetti della spazzatura. Il reo prima aveva inveito verbalmente nei confronti della vittima e poi l’aveva colpita al capo. Di qui la lite alla quale avevano poi assistito gli agenti.

Dopo aver ricorso alle cure mediche il cittadino somalo è stato giudicato guaribile in 5 giorni. L’uomo è stato sanzionato amministrativamente per atti contrari alla pubblica decenza.

Il cittadino marocchino, invece, già destinatario di un ordine di espulsione, è stato arrestato per lesioni.



In questo articolo: