In auto ubriaco, al controllo degli agenti dà in escandescenze

Giovedì notte, agenti della Squadra Volante hanno sottoposto a controllo, in via Ormea, un cittadino italiano sospetto, in quanto, pur essendo alla guida di un’autovettura, dava l’impressione di essere ubriaco. All’atto del fermo, l‘uomo, un quarantunenne italiano, con numerosi precedenti di polizia per reati inerenti al Codice della strada, contro la persona e gli stupefacenti, si dimostrava poco collaborativo, rifiutando di dare le proprie generalità e inveendo contro gli agenti, minacciandoli. Dalle parole, ben presto il quarantuenenne è passato ai fatti, tentando di attingere con calci e pugni i poliziotti; anche all’interno della Volante ha continuato a scalciare, provocando dei danni alla stessa. L’uomo, trasportato in ospedale, si è rifiutato di sottoporsi agli accertamenti per determinare il tasso alcoolemico e delle sostanze stupefacenti nel suo sangue. E’ stato arrestato per resistenza, minaccia e oltraggio a P.U. e danneggiamento aggravato, mentre è stato denunciato per guida in stato di alterazione da alcool e da sostanza stupefacente nonché sanzionato amministrativamente per ubriachezza molesta.



In questo articolo: