Un dizionario gigante in via Garibaldi a Torino per salvare le parole, un’iniziativa dell’editore Zanichelli

Salvare le parole: questo l’intento dell’iniziativa 2019 di Zanichelli, che è in tour per diverse città italiane con un dizionario Zingarelli gigante, l’AreaZ, una zona a lessico illimitato in cui trovare le parole giuste per esprimere il mondo, allestita per adottare parole che rischiano di essere dimenticate.

Sono 3.126 le parole che nell’edizione 2020 del vocabolario Zingarelli saranno accompagnate da un fiorellino ♣️, simbolo grafico che le contrassegna come Parole da salvare: termini della lingua comune sempre meno presenti nell’uso scritto, orale e nei mezzi di informazione.

Proprio con la volontà di “salvare” queste parole – spesso trascurate a favore di sinonimi più comuni e intuitivi, ma più generici e meno ricchi di sfumature espressive – la casa editrice Zanichelli presenta nelle principali città italiane, da settembre a novembre 2019, il progetto #paroledasalvare. L’iniziativa coinvolge le principali città italiane (Milano, Torino, Firenze, Bologna, Bari, Palermo), le cui piazze ospiteranno #AreaZ: una zona a lessico illimitato in cui trovare le parole giuste per esprimere il mondo.

L’impoverimento del lessico comporta spesso un impoverimento del pensiero, del ragionamento e della capacità di comunicare, quindi di essere in relazione con l’altro. Ampliare il proprio lessico non significa pavoneggiarsi o peggio assumere toni snobistici, ma significa arricchire gli strumenti a disposizione per sviluppare la propria personalità e migliorare la propria capacità di comprensione.

Ecco alcuni esempi di frasi in cui una sola parola contribuisce a veicolare in maniera chiara e non fraintendibile un concetto:
“Ero al parco quando venni assalita da un cane piccolo, tozzo e ringhioso” > “Ero al parco quando venni assalita da un botolo”
“Vegetariano o vegano? No, mangio di tutto” > “Vegetariano o vegano? No, sono onnivoro”
“Tende a indulgere in atti di ossequio eccessivamente cerimoniosi e adulatori” > “Tende a indulgere in salamelecchi”

Il dizionario gigante è installato da domenica 29 settembre a venerdì 4 ottobre, dalle 10.00 alle 19.00, in via Garibaldi a Torino, nel tratto pedonale tra corso Palestro e piazza Statuto.

In #AreaZ tutti saranno invitati a scegliere una parola e a prendersene cura, usandola in modo opportuno nella comunicazione quotidiana.

Tramite uno schermo touch i passanti potranno interagire con i contenuti dello Zingarelli e conoscere le definizioni delle Parole da salvare:

  • scelta la propria parola da salvare, chi vorrà potrà postarla, completa di significato, sui propri canali Facebook Instagram;
  • per chi ai social network preferisce le reti sociali tradizionali sono disponibili 21 cartoline vere e proprie, da affrancare e spedire: ogni cartolina sarà dedicata a una parola da salvare e al suo significato.