E’ arrivato il nuovo bando “Talenti della società civile”: fra i relatori della 10^ edizione Enrico Mentana

Fino al 31 Ottobre sarà possibile partecipare al bando “talenti della società civile” della Fondazione CRT che assegna borse di ricerca a laureati e studenti universitari degli Atenei del Piemonte e della Valle D’Aosta che sviluppino progetti innovativi e imprenditoriali legati alle realtà non profit o alle aziende del territorio.

Per la decima edizione del Bando ci saranno due giorni dedicati al talento ed ai giovani borsisti il 12 e 13 Ottobre al castello di San Giorgio Canavese. Tra gli ospiti ci saranno Enrico Mentana, Direttore Tg La7 e Editore di Open, Gianluca Pessotto Juventus U23s e U19sTeam Coordinator, Chiara Ercole As F.lli Saclà, Massimo Cotto, giornalista e conduttore radiofonico e molti altri profili che hanno saputo valorizzare il talento in differenti modi.

Due le tipologie di borse: quelle di ricerca standard per lo sviluppo del territorio, della durata di 12 mesi, per un valore di 18.000 euro lordi ciascuna (di cui almeno 3.000 euro di cofinanziamento) per progetti riguardanti tutte le aree disciplinari (scientifico-tecnologica, umanistico-sociale, sanitaria) e le borse per la promozione dell’imprenditorialità studentesca, destinate a team di studenti universitari con competenze differenti e complementari per lo sviluppo di un’idea imprenditoriale.

“È sul capitale umano che si fondano il presente e il futuro della società civile – dichiara il Presidente della Fondazione CRT Giovanni Quaglia –. Per questo motivo Fondazione CRT, che persegue la mission dello sviluppo e della crescita del territorio, mette in campo da sempre risorse e progetti a sostegno dei giovani e del loro talento”.

Potranno candidarsi i laureati fino a 30 anni di età (con laurea di primo livello, laurea specialistica o magistrale, laurea a ciclo unico) e gli studenti regolarmente iscritti fino a 25 anni d’età. Possono partecipare anche coloro che conseguiranno la laurea entro il 30 novembre 2019.

Tutte le informazioni ed il bando si trova online sul sito www.fondazionegoria.it.



In questo articolo: