Scoperto un laboratorio della droga in via Boccaccio a Torino. S’indaga sui frequentatori del posto FOTO

Alambicchi, macchinari per cuocere, miscelare e termosaldare lo stupefacente. Un vero e proprio laboratorio chimico per la droga. E’quello che si sono trovati davanti gli uomini della polizia del commissariato di Dora Vanchiglia, giunti sul luogo insieme ai vigili del fuoco in seguito alle chiamate dei residenti per una presunta fuga di gas.

Nell’appartamento, sito in via Boccaccio, le forze dell’ordine hanno ritrovato oltre 40 chili di sostanza da taglio, panetti per 3 chili di eroina, mascherine e miscelatori elettrici, una pressa idraulica e degli stampi metallici con dei marchi da applicare alla droga. Gli inquirenti sono sulle tracce del gruppo che utilizzava il laboratorio.

“Stiamo aspettando – fa sapere il dirigente del commissariato Dora Vanchiglia Carlo Bianchi – gli esiti dell’esame chimico. Si tratta di eroina che si assume per via endovenosa. Bisogna capire che sostanze sono state utilizzate per tagliarla e verificare l’eventuale presenza di sostanze nocive per la salute”.



In questo articolo: