Biova: un’idea che trasforma il pane invenduto in birra artigianale

Biova è un’idea che trasforma il pane invenduto in birra artigianale. Nasce per unire l’amore per il buon bere con un progetto di economia circolare. “Per ogni cotta di Biova ci sono oltre 100 kg di pane recuperato. 100 kg che, invece di diventare avanzo, tornano ad essere qualcosa di meraviglioso. 100 kg che permettono di diminuire le materie prime (in questo caso malto d’orzo) del 30%, riducendo l’impatto ambientale” si legge sul sito del prodotto. “Biova non è solo una birra. E’ un progetto di circular economy che può essere tante birre diverse, fatte con tanti tipi di pane diverso, a cui possono aderire tutte le realtà che vogliono agire concretamente contro lo spreco alimentare”.

Per ulteriori info: https://www.biovaproject.com/



In questo articolo: