Pinasca, spara e uccide con un fucile da caccia il vicino in borgata Case Sparse

Omicidio nel pomeriggio di venerdì 18 ottobre in borgata Case Sparse, nel comune di Pinasca, in val Chisone, in provincia di Torino. Un uomo ha sparato e ucciso con un fucile da caccia Asuntino Mirai, 66enne originario di Muravera, nel sud della Sardegna. Il suo cadavere è stato trovato dai carabinieri di Pinerolo in strada poco dopo le 18.15 con tre colpi di fucile al volto, sparati a distanza ravvicinata. In quel momento insieme alla vittima c’era la moglie, che ha dato l’allarme, anche se ormai per Mirai non c’era più nulla da fare

I carabinieri hanno setacciato i boschi alla ricerca di Stefano Barotto fino alle 21:30 circa senza risultati. Il 69enne imprenditore edile in pensione ha trascorso la notte nei boschi e, quando è arrivato allo stremo per il freddo e la fame, si è fatto ritrovare disarmato vicino alla sua abitazione.

A quanto si apprende, l’uomo era già noto alle forze dell’ordine. Il movente dell’omicidio sarebbe legato a dissapori tra vicini di casa, in particolare per il parcheggio delle auto.