Coltivava marijuana nella cantina della propria abitazione: arrestato 32enne braidese

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Bra hanno arrestato per produzione, detenzione e traffico di sostanze stupefacenti un uomo di 32 anni residente a Bra, già noto alle forze dell’ordine per analoghi reati. I militari, avendo notato già da alcuni giorni dei movimenti insoliti nei pressi dell’abitazione dell’uomo, hanno effettuato accertamenti volti a verificare se questi fossero dovuti ad un’attività di spaccio. Pertanto, richiesto ed ottenuto uno specifico decreto dall’Autorità Giudiziaria, hanno eseguito una perquisizione domiciliare presso l’abitazione del giovane, rinvenendo un vero e proprio sistema di coltivazione, essiccazione e vendita di “marijuana”.

Durante la perquisizione, infatti, i militari hanno rinvenuto all’interno della cantina di pertinenza dell’alloggio una vera e propria serra equipaggiata di impianto di illuminazione e in una stanza attigua 3 Kg di sostanza stupefacente, già confezionata in buste di plastica, unitamente a 1.000 euro in contanti, verosimile frutto dell’illecita attività.

In attesa dei risultati degli esami di laboratorio che stabiliranno il quantitativo di principio attivo delle piante rinvenute, tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro, mentre per il giovane è scattato l’arresto in flagranza di reato e quindi è stato trattenuto presso la Casa Circondariale di Asti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.



In questo articolo: