Un uomo e una donna accoltellati su un Frecciarossa partito da Torino e diretto a Roma

Un uomo e una donna sono stati accoltellati su un treno Frecciarossa partito da Torino e diretto a Roma. L’aggressore è stato bloccato dalla Polizia Ferroviaria nella stazione sotterranea di Bologna, grazie anche alla collaborazione di alcuni viaggiatori. Le due vittime sono state colpite con diverse coltellate fra le stazioni Av di Reggio Emilia e di Bologna. La donna ferita è stata intubata e sarebbe in gravi condizioni. Il treno, si tratta del Frecciarossa 9309, è stato fermato per i rilievi della Scientifica.

Aggiornamento ore 12.30

Secondo le prime ricostruzioni la donna sarebbe una dipendente della società che effettua ristorazione sul Frecciarossa, mentre l’aggressore sarebbe un dipendente della ditta esterna che effettua servizi di pulizie. L’altro uomo ferito sarebbe invece un passeggero che ha tentato di difendere la donna durante l’aggressione. Secondo le prime indicazioni la donna ferita e il suo aggressore avevano o avevano avuto una relazione.

Il treno è rimasto fermo alla stazione di Bologna fino alle 11.50 per consentire l’intervento di personale sanitario e degli agenti della Polfer. I passeggeri a bordo sono stati trasferiti su altri convogli e il treno, una volta concluse le operazioni, è stato portato verso il deposito a disposizione delle autorità.