Condannata foreign fighter italiana fermata a Tortona

Due anni e 8 mesi. E’ la condanna per Lara Bombonati, la foreign fighter italiana accusata di associazione con finalità di terrorismo. La donna, ritenuta colpevole di aver fiancheggiato associazioni terroristiche di matrice islamica mentre era in Siria, fu fermata a gennaio scorso in Turchia, vicino al confine con la Siria, e successivamente espulsa.

LEGGI ANCHE  Il gip conferma il fermo per la giovane accusata di terrorismo

L’inchiesta è coordinata dal procuratore capo di Torino Armando Spataro e dal sostituto Antonio Rinaudo. Una volta rientrata in Italia, la donna è stata costantemente monitorata dagli uomini della Digos e il fermo sarebbe scattato in quanto Bombonati avrebbe manifestato l’intenzione di ripartire per la Siria.