Ezio Greggio rifiuta la cittadinanza onoraria di Biella per il “rispetto nei confronti della senatrice Liliana Segre”

Con una dichiarazione a seguito delle polemiche, Ezio Greggio rifiuta nettamente l’onorificenza.

Il comico piemontese è stato al centro della polemica dopo il conferimento della cittadinanza onoraria del comune di Biella. Conferimento che era avvenuto a pochi giorni dalla bocciatura della cittadinanza onoraria per la Senatrice Segre.

Il comico ha motivato la sua posizione:

“Il mio rispetto nei confronti della senatrice Liliana Segre, per tutto ciò che rappresenta, per la storia, i ricordi e il valore della memoria, mi spingono a fare un passo indietro e non poter accettare questa onorificenza che il Comune di Biella aveva pensato per me”.

Greggio spiega che la sua “Non è una scelta contro nessuno, ma una scelta a favore di qualcuno, anche per coerenza e rispetto a quelli che sono i miei valori, la storia della mia famiglia e a mio padre che ha trascorso diversi anni nei campi di concentramento”.

Pronta è arrivata la risposta del Sindaco di Biella Caudio Corradino:

«Ho appreso con dispiacere la notizia della rinuncia di Ezio Greggio al conferimento della cittadinanza onoraria da parte della Città di Biella. Questa strumentalizzazione, costruita ad arte e di proposito politicamente, non porta del bene a Biella. Accettiamo la decisione e va bene così, l’unico errore che ha fatto l’amministrazione forse è stato quello di non far comprendere appieno che il conferimento a Greggio rispetto alla mozione riferita alla senatrice Segre sono due eventi completamente separati l’uno dall’altro. Per Biella e i biellesi è un’occasione persa».