Omicidio a Trecate, secondo il compagno sarebbero stati degli sconosciuti ad aggredirli in casa

Domenico Horvat, il compagno di Barbara Grandi, la donna 39enne uccisa lo scorso mercoledì, 20 novembre, nella sua casa a Trecate, ha sostenuto la tesi di un’aggressione da parte di sconosciuti. Questi sarebbero entrati nella loro casa in via Sanzio e sarebbero gli autori del delitto. Quando lui si è svegliato l’avrebbe trovata morta, colpita con decine di coltellate, e avrebbe chiamato i soccorsi.

L’uomo, 30enne, non aveva tracce di sangue sul corpo e in casa non è stato trovato il coltello con cui sarebbe stata uccisa la vittima.

Secondo le testimonianze di alcuni vicini di casa, la coppia avrebbe litigato fortemente nella notte. Secondo una prima ipotesi sarebbe stato il compagno ad accoltellare la donna al culmine della lite. A chiamare il 118 è stato proprio il compagno, Domenico Horvat, che all’arrivo dei carabinieri si era consegnato senza opporre resistenza.

LEGGI ANCHE: Trecate, Donna uccisa nella notte in casa sua, è stato fermato dai carabinieri il marito



In questo articolo: