Torino, aprono la bara ma all’interno non c’è il marito della vedova ma il cadavere di una donna

Di certo c’è che è stato fatto uno scambio. Non voluto, ovviamente. Stamane, lunedì 2 dicembre, nel cimitero monumentale di Torino, infatti, la vedova di Salvatore Di Palma, morto lo scorso anno, ha avuto la conferma: nella bara  che doveva essere di suo marito c’era il corpo di una donna, la signora Angela De Angeli.

La donna si ricordava che suo marito era stato sepolto nello spazio 13 del camposanto, ma, tornata dopo una settimana per mettere dei fiori, aveva trovato la lapide provvisoria nello spazio numero 16. A quel punto si è rivolta all’avvocato Antonio Vallone, che a sua volta ha avuto l’autorizzazione della procura a riaprire la tomba. Stamane la conferma. E il ritrovamento anche del corpo del defunto marito. Ovviamente nella tomba della signora De Angeli.

“La mia assistita è contenta per aver ritrovato il luogo in cui era sepolto il marito – dichiara l’avvocato Vallone – E’ solo molto dispiaciuta per aver trascorso un anno e mezzo a piangere perché non sapeva dove si trovasse”.

Sul posto il personale di Afc, la società dei servizi cimiteriali torinesi con i carabinieri e l’assessore comunale Marco Giusta.

La procura adesso ha aperto un’inchiesta.