Indagata per calunnia la ragazza che indicò una falsa strada per le indagini dell’omicidio di Stefano Leo

Una ragazza è indagata per calunnia dalla procura di Torino per aver indicato una falsa strada nelle indagini dell’omicidio di Stefano Leo, avvenuto lo scorso 23 febbraio 2019 ai Murazzi a Torino. L’indagata ha sostenuto di essere in possesso di informazioni utili per le indagini, dichiarando che Stefano Leo sarebbe stato ucciso da un satanista.

LEGGI ANCHE: Delitto dei Murazzi, Chiesta la perizia psichiatrica per l’assassino di Stefano Leo



In questo articolo: