Rintracciato l’uomo che ha abbandonato a Nole i petardi inesplosi che hanno ferito due bambini

E’ stato individuato grazie alle telecamere di sicurezza e denunciato l’uomo che ha abbandonato alcuni petardi di grosso calibro per strada a Nole Canavese. Si tratta di un operaio di 38 anni. Le telecamere lo hanno ripreso mentre posiziona diverse “cipolle” in via Granziol. Una di queste, inesplosa, è stata raccolta il giorno successivo da due bambini di 10 e 12 anni ed è esplosa. Il 12enne ha perso quattro dita della mano destra, mentre al minore di 10 anni sono state ricostruite tre dita della mano destra. Entrambi hanno anche riportato ferite sulle gambe e sulle braccia.