Sciopero dei mezzi pubblici a Torino annunciato per il 24 gennaio

Lo sciopero di 24 ore è stato confermato dai sindacati di base Usb e l’Ugl per la giornata di venerdì 24 gennaio.

Nuovo sciopero dei lavoratori Gtt. La protesta va contro il nuovo piano industriale dell’azienda torinese dei trasporti. La decisione era stata sospesa nell’attesa dell’incontro con gli assessori ai trasporti del Comune e della Regione, Maria Lapietra e Marco Gabusi, incontro tenutosi nella mattinata di oggi, 14 gennaio, a Palazzo di Città.

“Il piano industriale non rilancia Gtt e mira soprattutto all’abbassamento del costo lavoro con l’esternalizzazione di linee ad aziende come Canova che hanno un costo del lavoro molto più basso. Ogni giorno 10-15 autisti di ognuno dei 5 depositi di Torino, quindi una sessantina, dalle 6 alle 8 restano senza vetture a disposizione perché i mezzi sono guasti con gravi ripercussioni sul trasporto pubblico cittadino. E’ una situazione insostenibile”, commenta Michele Schifone dell’Usb.

AGGIORNAMENTO: Sciopero revocato.



In questo articolo: