Il Teatro Colosseo di Torino sold out per i 25 anni dei Negrita

Dopo la data dello scorso anno, i Negrita hanno ricaricato le batterie e Sabato 8 febbraio 2020 sono tornati a Torino per un evento memorabile che ha visto alternare momenti acustici ed elettrici,
con arrangiamenti originali che hanno dato nuova vita ai brani.

Oltre due ore di musica con cui il gruppo di Arezzo ha voluto festeggiare i 25 anni di carriera e anche i 20 anni dall’uscita di Reset, album campione di vendite uscito nel 1999 che li ha resi celebri al grande pubblico. S’inizia con Ho imparato a sognare, Brucerò per te, Il mondo di Greta, Dannato vivere e Che rumore fa’ la felicità. L’atmosfera inizia a scaldarsi con Il libro in una mano, la bomba nell’altr, poi è la volta di un brano dedicato al loro viaggio in Argentina, fonte di profonda ispirazione, Malavida En Bs.As.

Poi si passa a brani tratti dall’album Reset con un pezzo che a detta di Pau non suonavano dal vivo da almeno 12 anni, Provo a difendermi; si continua con Fragile, Hollywood, brano dedicato alla loro Arezzo e ancora Transalcolico, In ogni atomo, Mama Maè e un arrangiamento acustico in stile country molto ben riuscito per Cambio. Salutano momentaneamente il pubblico ma tornano sul palco per il rush finale con Radio Conga e Rotolando verso sud, suonata in una riuscita versione reggae. Lo show si chiude sulle note di Gioia Infinita, la stessa gioia che i Negrita hanno regalato al pubblico del Teatro Colosseo con il loro meraviglioso concerto.

Foto e report: Sara Arrabito/QP



In questo articolo: