La foto che dimostra la nascita di Torino il 5 febbraio del 28 a.c.

Torino è stata fondata il 5 febbraio del 28 A.C., ora c’è una foto che lo dimostra. Secondo lo storico Guido Cossart, infatti, la foto che vi mostriamo, scattata all’alba del 4 febbraio 2020 da Massimo Brighenti, dimostra la teoria secondo cui Torino è stata fondata alle nonae di febbraio del 28 A.C.

Buon Compleanno Torino

Posted by Guido Cossard on Tuesday, February 4, 2020

Quel giorno infatti (che è in realtà il 4 febbraio allineando i calendari romano e quello attuale) il sole sorge in perfetto allineamento su via Garibaldi. La teoria di Cossard è attentamente spiegata nel suo libro Torino, città celeste.

“La città mi circonda indifferente: nessun passante, coinvolto dalla fretta di raggiungere la propria sede di lavoro, è minimamente sfiorato dal pensiero che il 5 Febbraio di 2046 anni fa, in
quello stesso punto, un anonimo professionista romano, chiamato “gromatico”, stava puntando uno strano strumento di ferro in direzione della collina che si erge alle spalle di Palazzo Madama.
Il suo lavoro consisteva nell’individuare il corretto orientamento della nascente città di Augusta Taurinorum. Anzi, in realtà, il gromatico si era piazzato un poco più a est, all’incrocio tra via Garibaldi e via Porta Palatina e aveva piantato la sua groma nel terreno, in quello che allora veniva chiamato il “locus”, il luogo simbolico che avrebbe visto la nascita della città.
Per i Romani, infatti, e prima di loro per gli Etruschi, la fondazione di una città era un fatto estremamente importante, carico di significati simbolici, rituali e religiosi.
Questo libro racconta la storia della Fondazione di Augusta Taurinorum.”



In questo articolo: