Alessandria, bimbo di 8 anni chiama il 112 per aiutare la mamma incosciente

Un bimbo di otto anni rimasto a casa da solo con la mamma che ha perso coscienza ha avuto la freddezza di chiamare il 112, numero unico di emergenza, per chiedere aiuto. Non solo ha seguito attentamente le istruzioni dell’operatore ma ha saputo dare indicazioni utili per il primo soccorso. La storia raccontata all’incontro in Regione per la Giornata europea del numero unico 112 è una delle numerose situazioni che gli operatori devono affrontare ogni giorno. I numeri in Piemonte e Valle d’Aosta parlano di 1.772.675 chiamate nel 2019 gestite dalle due centrali in regione, quella Grugliasco e quella di Saluzzo che rispettivamente hanno 44 e 37 operatori. Il tempo medio di risposta alle chiamate è stato di 5 secondi mentre il tempo medio di gestione delle stesse di 44 secondi. E come sappiamo bene in caso di emergenza il tempo è fondamentale e spesso questione di vita o di morte.

Il 112, NUE è stato istituito nel giugno 2017 e ha sostituito i vari e numerosi numeri per le emergenze attivi in Italia.



In questo articolo: