La famiglia cinese di Roreto di Cherasco è negativa a un secondo esame per il coronavirus. Torna a 3 il numero dei positivi in Piemonte

Era un falso allarme quello di oggi che aveva messo nel conto dei contagiati piemontesi anche tre persone cinesi, una famiglia di Roreto di Cherasco, che era tornata mercoledì dalla Cina. Dopo un volo con scalo a Mosca, erano rimasti in isolamento volontario a casa fino alla comparsa di alcuni sintomi e così i sanitari li prelevano e ricoverano al Carle di Cuneo. Un primo tampone è risultato leggermente positivo, mentre un secondo test è risultato negativo. Arriva quindi la rassicurazione che madre, padre e figlio non sono stati contagiati dal coronavirus. Il numero dei casi in Piemonte torna a tre, il 40enne di Torino e la coppia di Cumiana.



In questo articolo: