Viaggio clandestino di 27 immigrati irregolari verso la Francia, fermati nel Torinese

Aveva organizzato un viaggio clandestino di immigrati irregolari. Ne aveva stipati 27, fra indiani e pakistani, nella stiva di un camion poi fermato dalla polizia stradale lungo l’autostrada a Bruere in provincia di Torino. Responsabile è un cittadino pakistano di 27 anni: è stato arrestato dalla Guardia di Finanza di Parma nell’ambito dell’inchiesta ‘Pay & Stay’ che lo scorso 15 gennaio aveva portato già all’arresto di sette persone.

‘Pagare per restare’ era il concetto sviluppato dal gruppo in diverse attività. In primis per il trasporto dei migranti in Italia e in Europa, poi nel predisporre materiale fiscale per permettere di ottenere un permesso di soggiorno compresi veri e propri contratti di lavoro falsi. Il 27enne è stato identificato come l’ideatore di quel viaggio: aveva raccolto le richieste dei migranti che volevano raggiungere la Francia, aveva ingaggiato l’autista e poi raccolto il denaro.



In questo articolo: