Coronavirus in Valle d’Aosta: ci sono più malati in proporzione agli abitanti che in Lombardia

Sono 8 i morti per Coronavirus in Valle d’Aosta. I casi di positivi sono 266, di cui 63 ospedalizzati, 14 in rianimazione.

Secondo i dati dell’Unità di crisi la Valle d’Aosta supera la Lombardia come rapporto di malati rispetto alla popolazione: sono due ogni 1000 abitanti, contro l’1,5 su mille cittadini registrati in Lombardia.

Anche un consigliere regionale della Valle d’Aosta è risultato positivo al Covid-19 dopo i tamponi effettuati. Sono stati isolati in maniera precauzionale altri consiglieri regionali e altre persone che sono venuti a contatto con lui nelle ultime due settimane.

Il sindaco di Aosta Fulvio Centoz ha deciso di chiudere il cimitero e i centri di conferimento rifiuti per ridurre le possibilità di assembramenti.

Secondo Luca Montagnani, coordinatore dell’emergenza: “I numeri dicono che la situazione è estremamente grave e continuo a fare stesse raccomandazioni: bisogna stare a casa e mantenere il distanziamento sociale, è l’unica arma che abbiamo per contenere l’epidemia. È un momento difficile. Se abbiamo persone a noi care, amici, parenti, conoscenti, persone a cui vogliamo bene e vogliamo rivederle quando sarà finita questa emergenza state a casa.

Dalla giornata odierna l’ospedale Amedeo di Savoia di Torino non accetta più tamponi dalla Valle d’Aosta per l’eccessivo carico di lavoro dal Piemonte.



In questo articolo: