Maturità: Azzolina anticipa la probabile decisione. Commissione interna con presidente esterno

Nell’intervento della ministra all’Istruzione Lucia Azzolina in Senato riguardo ai provvedimenti per la scuola, fra cui gli 85 milioni per l’anno scolastico 2020, annuncia una decisione riguardo all’esame di stato della scuole secondarie superiori: “Anticipo sin d’ora quella che può essere una diretta conseguenza di questo approccio di valorizzazione dei percorsi di ognuno, che riguarda la composizione delle commissioni d’esame per la scuola secondaria di II grado. Il mio orientamento è di proporre una commissione formata da soli membri interni, con presidenti esterni. Da un lato, ciò vale a tutelare gli apprendimenti effettivamente acquisiti. Dall’altro, un presidente esterno si fa garante della regolarità dell’intero percorso d’esame” riferisce Azzolina ai senatori.

Nell’informativa la ministra sottolinea che l’anno scolastico è valido. L’articolo 32 del decreto legge n. 9 recita: “Qualora le istituzioni scolastiche del sistema nazionale d’istruzione non possono effettuare almeno 200 giorni di lezione, a seguito delle misure di contenimento del Covid-19, l’anno scolastico 2019-2020 conserva comunque validita’ anche in deroga a quanto stabilito dall’articolo 74 del decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297”.