Rivarolo come Chernobyl: in coda alle poste con la tuta anti radiazioni

Da non crederci, anche se è tutto vero, se non altro perché il primo di Aprile è passato. Stamattina, verso le 10, una persona si è messa in coda per entrare alle poste di Rivarolo Canavese, fin qui tutto nella norma, il problema quasi da neuro è che quella persona indossava una tuta anti-nucleare che abbiamo imparato a conoscere con la serie Chernobyl. Mezz’ora di coda e poi allo sportello per le commissioni del giorno, il tutto nella sicurezza della propria guaina che la isola dal resto del mondo. Un celare il volto e l’identità che ha allarmato qualche Rivarolese, che quindi ha pensato bene di chiamare i carabinieri. I militari hanno accertato che non si trattava di un rapinatore e lo hanno lasciato proseguire. Le foto scattate dai presenti hanno fatto il giro sul web con commenti più o meno divertiti e alcuni “ha fatto bene”.