Caffè da 522 euro: multa per aver cercato di aggirare il Dpcm andando al bar sulla tangenziale di Torino

Su decisione del premier Giuseppe Conte comunicato con il decreto “io resto a casa”, tutti i bar e i ristoranti devono rimanere chiusi, mentre le aree di servizio possono aprire per servire viaggiatori e lavoratori che hanno un giustificato motivo per muoversi. Un automobilista torinese ha pensato di aggirare la chiusura dei bar andando a prendere il caffè in tangenziale. Una pattuglia della polizia stradale, in servizio per controllare le macchine di passaggio l’ha pizzicato e per l’uomo è scattata la multa da 522 euro. Come lui, una decina di altri automobilisti sono stati sorpresi senza autorizzazione.