Aggressione all’interno del Pronto Soccorso dell’Ospedale Molinette di Torino

Lo scorso sabato sera personale di vigilanza dell’Ospedale Molinette nota un transessuale all’interno della saletta d’attesa del nosocomio intento a dormire. Uno dei vigilantes gli chiede se sia registrato al DEA ed in caso negativo di abbandonare la struttura, come previsto dalle nuove disposizioni correlate all’emergenza CoVid19. Il quarantaquattrenne risponde di trovarsi lì in attesa di un amico ed insiste nel voler rimanere; alla fermezza del personale di vigilanza dà in escandescenze: dapprima con offese verbali e minacce; in un secondo momento afferra dalla borsetta un paio di forbici dalla lama lunga 10 cm e ferisce alla mano e ad una gamba il vigilante con cui stava parlando, un cittadino italiano di 27 anni. Personale del Comm.to Barriera Nizza è tempestivamente giunto sul posto e, nonostante l’energica resistenza opposta anche nei loro confronti dal transessuale, lo fermano definitivamente. Oltre alla denuncia per minacce aggravate e lesioni aggravate, verrà dunque arrestato anche per resistenza a P.U.