Investire in azioni Mediaset conviene? Ecco come fare

Una volta per investire in borsa era necessario rivolgersi agli istituti di credito e affidarsi all’intermediazione di consulenti finanziari, esperti in materie economiche in grado di mettere in collegamento gli investitori con i mercati al fine di acquistare e vendere beni come azioni, indici, materie prime, valute, ecc.

Senza contare che erano davvero poche le persone che potevano permettersi di acquistare titoli e diventare a tutti gli effetti azionisti delle aziende più importanti e quotate in borsa.

Comprare azioni, infatti, presupponeva un ingente patrimonio da investire oltre a delle conoscenze un po’ più approfondite del panorama economico, al fine di valutare correttamente l’andamento dei mercati e riconoscere i momenti propizi per acquistare i titoli.

In questo era necessario essere molto accorti, dal momento che il guadagno effettivo si registrava solo ed esclusivamente se il valore del bene andava al rialzo nelle settimane successive all’acquisto.

Grazie alle innovazioni in campo tecnologico e l’introduzione del trading online, oggi investire sui mercati azionari è più semplice di quanto sembra e il settore ha spalancato le sue porte anche agli investitori più piccoli e meno esperti.

Le operazioni di negoziazione sono state snellite e semplificate, al punto che non serve più avvalersi di un consulente finanziario ma si può operare direttamente sui mercati attraverso i broker virtuali e le loro piattaforme digitali.

Quanti desideravano dedicarsi agli investimenti su prodotti finanziari prima inaccessibili ai più, come le azioni, appunto, oggi hanno la possibilità di negoziare su di una varietà infinita di mercati grazie all’ausilio di strumenti opportunamente pensati per trarne il meglio da ogni esperienza di trading.

Ad esempio,sul sito di tradingonlinebroker.com è spiegato come investire in azioni Mediaset se non si dispone di abbastanza capitale per diventare azionista. La risposta è semplice… facendo trading con i CFD.

Vediamo allora come possono i piccoli investitori fare trading online per investire su azioni importanti come quelle di Mediaset in maniera semplice e sicura.

Investire in azioni Mediaset: panoramica dell’azienda e strumenti d’investimento

Quando si parla di Mediaset in ambito borsistico bisogna tenere presente che si tratta di uno dei titoli più promettenti tra quelli quotati sulla Borsa Italiana (indice FTSE-MIB) ma al tempo stesso uno dei più controversi.
L’azienda non ha bisogno di molte presentazioni: stiamo parlando del primo gruppo televisivo in Italia e il secondo in Europa, pertanto è impossibile non conoscerlo.

Mediaset S.p.A. è la principale holding del Gruppo Mediaset fondato da Silvio Berlusconi nel 1993.
Sin dalla sua fondazione, l’azienda ha fatto registrare numeri da record e riesce a tenere testa anche in un momento dove la comunicazione televisiva sembra essere stata soppiantata da internet.

In suo successo in questo senso è dovuto al fatto che è stata in grado di creare una rete capillare che spazia dal web al settore cinematografico, contando collaborazioni con YouTube, Facebook e il gruppo Medusa per quanto concerne il cinema.

Nonostante tutti questi aspetti positivi, che fanno sembrare gli investimenti nelle sue azioni un affare conveniente, c’è da dire che il settore televisivo, per sua natura, è soggetto a frequenti oscillazioni.

Ciò è dovuto principalmente al palinsesto e all’indice di gradimento degli spettatori.
Ogni programma, trasmissione televisiva o film mandato in onda, infatti, genera una percentuale di audience variabile e ciò influenza inevitabilmente l’andamento delle azioni del gruppo.

Non è un caso, infatti, che gli investitori più esperti sanno già con mesi d’anticipo quando non è conveniente acquistare azioni Mediaset per la concomitanza, in certi periodi, di proiezioni televisive più seguite da parte dei telespettatori e mandate in onda da altre emittenti nazionali, come la Rai.

Ciò però non significa che in quei momenti non si possa provare a trarne un guadagno.
Come dicevamo, il trading online ha messo a disposizione degli utenti diversi strumenti di investimento in modo da sfruttare le potenzialità dei mercati anche quando questi non sembrano avere un andamento favorevole.

È il caso dei CFD, degli strumenti derivati che permettono di negoziare un titolo senza possederlo concretamente.

Strumenti di trading: investire in azioni Mediaset con i CFD

CFD è l’acronimo di Contract for Difference e consiste in dei contratti virtuali tra il broker e il trader che simulano il prezzo dell’asset sottostante.
Concretamente, il trader non è costretto ad acquistare le azioni Mediaset per negoziarle, ma può prenderle “in prestito” dal broker che fornisce CFD pari al valore dell’asset.

In questo modo i traders possono investire semplicemente sulle variazioni di prezzo e, di conseguenza, trarne profitti anche nel caso in cui il valore dell’azione dovesse andare al ribasso, l’importante è aver investito sull’andamento corretto.

In questo senso, i CFD si pongono come strumenti finanziari adatti anche agli investitori meno facoltosi, dal momento che non è richiesto un patrimonio importante per cominciare a fare trading. Inoltre, la possibilità di investire piccole cifre fa sì che anche i principianti possano dedicarsi a questo tipo di investimenti senza il rischio di perdere somme importanti se le prime operazioni si dovessero rivelare fallimentari.

Le migliori piattaforme per investire in azioni Mediaset

Per investire con successo in azioni Mediaset o in qualsiasi altro asset non è solo necessario analizzare bene il mercato ed individuare il momento più propizio per negoziare.
Per fare del trading di qualità, infatti, è opportuno avvalersi della piattaforma più adatta alle proprie esigenze e scegliere un broker che sia performante ed efficiente in base agli obiettivi che ci si pone.

Non tutti i broker sono uguali e non tutti vanno bene in ogni caso.
Per i principianti, ad esempio, è consigliabile rivolgersi a broker che forniscono più supporto nelle fasi iniziali e guidano il trader alle prime armi negli investimenti.

È il caso di piattaforme come Investous e eToro, broker leader nel settore, che si sono distinti per professionalità, efficienza, supporto all’utente e strumenti di trading.

Investous, ad esempio, è molto amato dai traders novelli perché mette a loro disposizione un’ampissima sezione dedicata alla formazione, in cui è possibile trovare materiali informativi, video lezioni e un corso completo di trading in comodo formato ebook.

Come se non bastasse, il tutto è completamente gratis e chiunque ne voglia usufruire è tenuto soltanto a completare la procedura di iscrizione sul sito, senza versare alcun deposito.

eToro, invece, deve la sua fama anche e soprattutto a due dei servizi che ha sviluppato per supportare i suoi iscritti: Social e Copy trading.

Il primo consiste in un vero e proprio social network del trading, dove gli utenti possono interagire tra di loro e scambiarsi consigli, strategie e suggerimenti d’investimento.

Copy trading, invece, è lo strumento che permette ai principianti di copiare le operazioni dei traders professionisti in pochi click, garantendosi così formazione indiretta e dei primi guadagni sicuri.