Provincia di Asti in crisi finanziaria: Ad aprile calo delle entrate del 100% pari a 1mln di euro

Calo delle entrate del 100%, pari a un milione di euro ad aprile, per la Provincia di Asti (-70% a marzo). “L’emergenza sanitaria – afferma il presidente, Paolo Lanfranco – sta influendo negativamente sulle finanze degli enti locali: per quanto riguarda le province il crollo delle entrate si registra soprattutto sull’imposta provinciale di trascrizione”.

A penalizzare le entrate anche i mancati incassi sulla tassa rifiuti dei Comuni e “la quarantena che ha anche influito negativamente sugli introiti autovelox con un crollo nei mesi di marzo e aprile, rispetto agli stessi mesi del 2019, di circa 40%”.

“L’emergenza sanitaria ed economica – prosegue Lanfranco – ha compromesso le finanze della Provincia al pari di tutti gli altri operatori economici, pubblici e privati, ma ha anche evidenziato il ruolo fondamentale di un Ente intermedio tra Regione e Comuni nella gestione efficace di interventi di area vasta; continueremo ad impegnarci in tal senso a fianco dei sindaci, rivendicando il riconoscimento, anche economico, di questo ruolo a servizio del territorio”.



In questo articolo: