Chiuso un bar in piazza Campo del Palio ad Asti, veniva usato per spacciare

Nella mattinata di sabato, gli agenti della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Asti hanno notificato al gestore di un chiosco, in Piazza Campo del Palio, un provvedimento di sospensione della licenza di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, con immediata chiusura del locale per trenta giorni, adottato dal Questore di Asti, dott.ssa Alessandra Faranda Cordella, ai sensi dell’art.100 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza.

Il provvedimento ha tratto origine dall’operazione antidroga denominata “Fiori dell’Est 2019”, svolta, lo scorso 12 giugno, a seguito di un’articolata attività di indagine condotta dalla Squadra Mobile della Questura di Asti.

L’operazione ha portato all’adozione di Misure Cautelari, sia personali che patrimoniali, nei confronti di numerosi soggetti di nazionalità albanese ed italiana, coinvolti in un vasto sodalizio criminale dedito, in particolar modo, al traffico di sostanze stupefacenti.

Dalle risultanze investigative della Squadra Mobile astigiana, è emerso che uno dei soci dell’esercizio pubblico in questione, anch’egli destinatario di un’ordinanza di  Custodia Cautelare in carcere, utilizzava il bar, in concorso con altri soggetti, quale base logistica per la commissione dei traffici illeciti. Il locale, pertanto, era divenuto abituale luogo di ritrovo di persone pluripregiudicate, contribuendo all’insorgere di fenomeni delinquenziali soprattutto nella zona di piazza Campo del Palio; da qui il provvedimento amministrativo del Questore.