9.000 euro di multa a un pizzeria di Collegno

Novemila euro di multa a un pizzeria di Collegno. E’ il risultato di un controllo per accertare illeciti in materia di lavoro nero e violazione delle norme igienico-sanitarie, effettuato dai carabinieri insieme al Ispettorato del lavoro di Torino e NAS di Torino. Dagli accertamenti è risultato che il pizzaiolo lavorava in nero, alcuni alimenti erano conservati male e in maniera non corretta e che i dipendenti ricevevano gli stipendi in contanti. Inoltre, la titolare aveva fatto installare delle telecamere nel locale senza alcuna autorizzazione.



In questo articolo: