Lite tra fratelli a colpi di accetta nel Biellese, intervento della madre salva il figlio

E’ successo a Candelo, in provincia di Biella, dove due fratelli hanno iniziato a litigare, forse per motivi economici. Il più anziano dei due ha impugnato un’accetta e ha colpito il fratello alla testa, procurandogli una ferita non fatale. Perentorio l’intervento della madre che ha scongiurato il peggio. L’aggressore, di 50 anni, si trova ora in carcere con l’accusa di tentato omicidio. Il fratello si trova ricoverato all’ospedale di Biella.



In questo articolo: