Torino, lascia solo il proprio assistito per andare a bere

Diceva che usciva per fare delle commissioni e invece andava a bere. Non solo: agiva violenza contro il suo assistito da un paio d’anni. L’uomo, un 42enne, è stato arrestato sabato mattina, dopo che la vittima ha contattato il 112 NUE.

Svariati gli episodi in cui l’uomo ha alzato le mani sul suo assistito, arrivando a tappargli la bocca con le mani per soffocare le sue grida d’aiuto. Spesso usciva di casa senza somministrare all’anziano le medicine di cui aveva bisogno, privandolo anche del suo cellulare al fine di impedirgli di compiere quella telefonata che la scorsa settimana ne ha permesso l’arresto per maltrattamenti in famiglia.

Anche con la presenza degli agenti l’uomo si è rivolto alla vittima con fare aggressivo  minacciando di far saltare in aria l’abitazione con il gas.