Annullato il limite dei due mandati per il Museo Egizio, Christillin resta presidente, il comune di Torino non ha votato

Il Collegio dei Fondatori del Museo Egizio di Torino ha dato il via libera unanime questa mattina alle modifiche dello Statuto. Tra queste c’è anche l’eliminazione del limite dei due mandati per i vertici della fondazione, la modifica che permette a Evelina Christillin di portare a tre i propri mandati come presidente.

La questione aveva sollevato le polemiche di Fratelli d’Italia in Regione e dei Cinquestelle in comune. In Regione si è trovato poi l’accordo e si è arrivati al voto favorevole (con quelli del Ministero dei beni culturali e delle fondazioni bancarie), il Comune di Torino ha invece scelto di astenersi.



In questo articolo: