Firmato l’accordo per il ricollocamento di parte dei lavoratori della Stamperia di Govone della Miroglio

È stato firmato l’accordo tra il Gruppo Miroglio e le tre sigle sindacali Cgil, Cisl e Uil, per i 151 lavoratori della Stamperia di Govone, chiusa dal 7 luglio scorso.

L’intesa prevede un sostengo al reddito di 12 mila euro e l’impegno da parte dell’azienda a ricollocare internamente da un minimo di 22 a un massimo di 34 dipendenti, oltre a garantire agli altri lavoratori un diritto di prelazione su futuri posti di lavoro all’interno del gruppo per i prossimi tre anni.

In queste ore la proprietà farà richiesta per l’apertura della cassa integrazione per cessata attività che avrà la durata di 12 mesi. Infine, con le risorse della cassa non utilizzate per chi sarà ricollocato istituirà un fondo per sostenere i lavoratori ancora in cerca di un’occupazione.



In questo articolo: