Il Coronavirus non dissuade i nuovi iscritti del Politecnico: 13mila pre-immatricolati

Sono 13mila i ragazzi e le ragazze che si sono iscritti alle pre-immatricolazioni per i corsi di laurea del Politecnico di Torino di Ingegneria, Architettura, Design e Pianificazione, all’incirca lo stesso numero dell’anno scorso, anche se ci sono state due sessioni di test in meno, a marzo e aprile, sospese a causa della pandemia.

Gli iscritti ai test si contenderanno i 4.685 posti per i corsi di Ingegneria, i 500 per Architettura, gli 85 per il corso in Pianificazione territoriale, urbanistica e paesaggistico-ambientale, e i 250 per i corsi in Design e comunicazione.

Se il numero dei pre-iscritti non cambia, è mutata la ripartizione delle provenienze, in ambito italiano: gli studenti del Piemonte rappresentano ora il 50%, l’anno scorso il 60% dei pre-immatricolati erano di altre regioni o provenienti dall’estero. Ma la quota degli stranieri resta stabile, con Turchia, Iran e Cina paesi più rappresentati.



In questo articolo: