Coronavirus in Piemonte, scuola: da lunedì alle superiori almeno il 50% degli studenti in teledidattica

Da lunedì 26 ottobre le scuole superiori dovranno alternare giorni in presenza a giorni di didattica a distanza, scaglionando le entrate per evitare assembramenti sui mezzi di trasporto pubblico. Escluse dal provvedimento le primarie, le scuole medie inferiori e le classi prime delle superiori che continueranno a frequentare regolarmente dal lunedì al sabato. I provvedimenti saranno validi fino al 13 novembre prossimo.

Lo ha deciso il Comitato per l’ordine e la sicurezza, con la sindaca, Chiara Appendino, il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, e il prefetto, Claudio Palomba, in quanto gli ingressi e le uscite scaglionate a scuola non sono misure sufficienti a frenare il contagio tra gli studenti, arrivato in Piemonte a 1155 casi positivi in un mese.



In questo articolo: